cerca

sanità in codice rosso

Roma, alle Asl ritardi pure per sprecare soldi

Gli accorpamenti previsti slittano da oltre 7 mesi. Ora si dovrà modificare un’altra volta loghi, targhe e il sistema di atti e certificati

Schiaffo alla crisi, lo stipendo dei nuovi manager Asl lievita del 20%

È in ritardo di 7 mesi l’annunciata riduzione delle Asl romane. Due delle attuali 6 dovevano scomparire sin dal luglio scorso, ma la cabina di regia della sanità regionale, diretta da Alessio D’Amato, non era ancora pronta per il riassetto ed ha così dovuto rinviare la riorganizzazione delle aziende sanitarie, la cui denominazione è passata dalle lettere alle cifre appena 2 anni fa, con il conseguente cambio di loghi, insegne, stampati e atti aziendali. ENtro quest’anno, però, il taglio dovrà essere necessariamente eseguito e alla metà delle attuali aziende toccherà nuovamente mettere mano al proprio numero, cambiando per l’ennesima volta loghi, insegne, stampati ed atti. Una nuova spesa che poteva anche...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Clochard accoltella poliziotto: paura in via Appia Nuova

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Opinioni