cerca

A PIAZZA CAIROLI

Roma, branco massacra di botte due migranti in pieno centro

Prima urlano "sporco negro", poi picchiano un bengalese e un egiziano

Polizia, arrivano i tagli Ma dopo il referendum

Gli agenti hanno bloccato i responsabili dell'aggressione

"Sporco negro". E poi le botte. Sarebbe un ultras della Roma il romano di 18 anni, A.M., arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Il ragazzo è considerato il protagonista dell’aggressione da parte di un gruppo di cinque persone, tutte tra i 17 e i 19 anni, ai danni di un ambulante, cittadino del Bangladesh, di 27 anni. I fatti sono avvenuti a Roma, in piazza Cairoli, intorno alle 3 dell'altra notte. Il branco ha circondato, insultato e poi picchiato la vittima, finita in ospedale con una prognosi di 30 giorni. Poco dopo gli agenti dei commissariati Colombo e Trevi hanno fermato in via delle Botteghe Oscure i ragazzi, tutti identificati. Le manette sono scattate subito per A.M., residente nella zona di Tor Carbone e già noto alle forze dell’ordine per uso personale di stupefacenti. Sarebbe lui l’autore materiale del pestaggio. Per gli altri quattro fermati, uno di 19 anni, due di 18, e uno di 17, è scattata la denuncia per i reati di lesioni e percosse. Nell’episodio è rimasto coinvolto anche un cittadino egiziano, che è riuscito però a divincolarsi e fuggire, e ha riportato solo contusioni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello