cerca

IL BUSINESS DELLA 'NDRANGHETA

Droga dal Sudamerica a Roma, sequestrati 500 chili di cocaina

Droga dal Sudamerica a Roma, sequestrati 500 chili di cocaina

La base del colossale narcotraffico era proprio la Capitale, dove la droga arrivava e veniva smerciata. Un operazione, quella di polizia e guardia di finanza, che ha portato al sequestro di cinque quintali di cocaina e all'arresto, a Roma e in altre città della penisola, di diciannove persone. La polvere bianca è stata trovata in varie fasi delle indagini e posta di volta in volta sotto sequestro, con picchi come quello del 26 novembre 2013, quando nel porto di Cagliari venne intercettato un carico di 52 chilogrammi di coca. L'operazione è stata battezzata <La Romana> dal nome dell'aeroporto  di Santo Domingo. Qui le autorità dominicane misero le mani su altri 53 chili di polvere che era a bordo di un aereo diretto a Milano-Malpensa. Infine, nel 2014, le fiamme gialle sequestrarono altri 76 chili dello stesso stupefacente sempre su un aereo partito dallo scalo sudamericano e diretto a quello milanese. Dalle indagini è emerso che la merce è destinata a persone vicine alla cosca della 'ndrangheta degli Alvaro di Sinopoli (Reggio Calabria), a loro volta in contatto con un broker romano. La mafia calabrese è la <regina> del traffico di cocaina e il giro d'affari internazionale che produce è enorme. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La vittoria de Il Tempo
Carlotta ha il suo comunicatore

Acrobazie e show, gli Harlem Globetrotters a Il Tempo
Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: attimi di paura in via Appia a Roma
"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile