cerca

RETATA SUL LITORALE

Traffico internazionale di droga, sgominata banda di narcos a Ostia: 12 arresti

Traffico internazionale di droga, sgominata banda di narcos a Ostia: 12 arresti

All’alba di oggi la Polizia di Stato ha dato esecuzione all’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Roma, su richiesta della DDA presso la Procura della Repubblica che ha portato all’arresto della “Regina della
Neve”, Bianca Zarfati insieme ad altre 12 persone per traffico internazionale di droga. Cocaina, hashish e marijuana destinato al mercato della Capitale e il litorale romano.Lo spaccio avveniva tra Ostia, Fiumicino e le metro di Roma, in particolare alla fermata Battistini, della linea A.

Il blitz denominato “Operazione Regina” è scattato dopo l’intensa attività investigativa svolta dalla Prima Sezione Criminalità Organizzata della Squadra Mobile capitolina in stretto coordinamento della D.D.A. Le indagini hanno portato alla luce l’esistenza di un vero traffico internazionale di droga importata dal Sudamerica, in particolar modo dal Perù, distribuito attraverso una catena di pusher, localizzati sia a Roma che nelle zone del litorale romano.

Intercettazioni telefoniche ed ambientali sono state basilari per le indagini che hanno portato al sequestro di 3,5 kg di cocaina, 3 kg di hashish e denaro per una somma comprensiva di 150.000 euro. I soggetti interessati avevano la loro “base logistica” a Fiumicino, e grazie ad una gestione sinergica fra loro, ogni aspetto del traffico illegale era seguito nel minimo dettaglio.

L’organizzazione criminale infatti era ben attrezzata per trasportare, reperire, acquistare e poi rivendere enormi quantitativi di droga. Oltre i 12 arrestati, altre 22 persone facevano capo all’associazione criminale, al cui vertice c’era Bianca Zarfati, detta appunto “Regina della Neve”. Era lei ad intrattenere personalmente i rapporti con il fornitore peruviano. A disposizione del clan non solo strumenti per la pesatura e il confezionamento della droga, ma anche appartamenti a Roma e Fiumicino, diverse automobili, una pistola ritrovata al momento del sequestro e, naturalmente denaro in contanti proveniente dalla spaccio di droga che poi veniva riutilizzato per l’acquisto di nuovi carichi di droga.

Fra gli arresati, romani in particolare e 5 stranieri: una cittadina bulgara, 3 donne peruviane e un uomo di origine albanese. Due soggetti in particolare sono stati arrestati in flagranza di reato, gli agenti li hanno trovati al momento dell’arresto, in
auto e con 500 grammi di cocaina, nascosta strategicamente dentro una colomba pasquale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello