cerca

TEMPERATURE OLTRE I 40

Arriva l'anticiclone africano. Tra le città da bollino rosso c'è anche Roma

Arriva l'anticiclone africano. Tra le città da bollino rosso c'è anche Roma

L'anticiclone nord-africano ha raggiunto l'Italia, dando il via alla quinta ondata di caldo della stagione. Sarà probabilmente la settimana più calda dell'estate con temperature anche oltre i 40°c: potrebbero essere superati i record assoluti. Tutta l'Italia è coinvolta: tra le città più calde Perugia, L'Aquila, Bologna, Firenze, Roma e Alghero. Notti tropicali: farà caldo anche di notte con temperature che non scenderanno sotto i 23 gradi. Continua l'emergenza siccità e aumenta il pericolo incendi. "Sul nostro Paese ha preso il via la quinta ondata di caldo africano di questa estate che, secondo le attuali proiezioni, avrà carattere di eccezionalità per durata, estensione territoriale e intensità: in tutta Italia - spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo - le temperature risulteranno molto elevate per almeno 8-10 giorni, con conseguenze negative che andranno ben al di là del disagio sulle fasce di popolazione più a rischio. Il picco massimo del caldo si toccherà tra giovedì e l'inizio della prossima settimana. In molte regioni potrebbero essere avvicinati e superati i record assoluti di caldo, con massime diffusamente tra i 35 e 40 gradi ma con valori in alcune regioni anche superiori. La siccità non potrà che aggravarsi, a causa delle alte temperature e del lungo periodo senza precipitazioni, specialmente al Centro-Sud e sulle Isole".

Il ministero della Salute Ha stilato un elenco delle città in cui il caldo, nella giornata di mercoledì, produrrà maggiori disagi: bollino rosso a Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Milano, Napoli, Perugia, Pescara, Rieti, Roma, Torino e Viterbo. Il bollino rosso indica condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane, e non solo sulle fasce considerate a rischio come anziani, bambini piccoli e persone affette da malattie croniche.

Pericolo incendi Quest'anno sono ben 337 mila gli ettari di vegetazione andati in fumo in Europa, di cui 76 mila solo in Italia. Solo in questi primi 7 mesi del 2017, a causa dei numerosi incendi, in Italia sono andati in fumo il doppio degli ettari di macchia mediterranea rispetto alla media massima degli ultimi 8 anni. Questi i dati allarmanti elaborati dal monitoraggio EFFIS-Copernicus della Commissione europea: sono già 388 i grandi incendi (da 30 ettari o più) che hanno segnato quest'estate, un numero decisamente sproporzionato rispetto ai 170 della media. Nei prossimi giorni le condizioni meteo purtroppo saranno ancora favorevoli all'innesco di incendi e alla propagazione delle fiamme. Per la giornata di giovedì 3 agosto, periodo in cui vivremo l'apice dell'ondata di caldo, un pericolo di incendi estremo in molte zone d'Italia, in Spagna, Portogallo e sud della Francia.

Tendenza meteo Per quanto riguarda il tempo, nella giornata di giovedì, il tempo resterà ancora generalmente soleggiato e molto caldo. Da segnalare la possibilità di qualche temporale di calore pomeridiano o serale nel settore alpino e in Alto Adige. Venti deboli a regime di brezza, con mari calmi e poco mossi. Questa ondata di caldo durerà probabilmente almeno fino a metà della prossima settimana e aggraverà notevolmente la già critica situazione relativa alla siccità. La zona più calda probabilmente sarà l'Italia centrale, soprattutto le zone interne di pianura e di valle adiacenti all'Appennino: qui con maggiore probabilità si supereranno i 40°C. Ma, in alcuni casi, il caldo intenso sarà aggravato dai crescenti tassi di umidità che si faranno sentire soprattutto in Valpadana dove, le percepite potranno di gran lunga superare i 40°C. Aumenterà anche il caldo notturno con temperature minime che difficilmente scenderanno sotto i 23-24°C. Farà caldo anche in montagna: a 1000 metri di quota avremo, di giorno, temperature di 30 gradi e oltre (nelle località appenniniche si potranno addirittura sfiorare i 35 °C). Una prima interruzione di questa eccezionale ondata di caldo è attesa al Nord tra l'8 e il 9 di agosto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni