cerca

L'IMPIANTO GIALLOROSSO

Stadio della Roma senza torri ma il ponte è salvo

Ecco le immagini del progetto rivisto dalla Roma con i grillini. Uffici ridotti, resta il collegamento per le auto. Chi lo paga però?

Il nuovo stadio della Roma non si fa

In Aula Giulio Cesare la nuova delibera di pubblico interesse sullo Stadio della Roma di Tor di Valle dovrebbe approdare fra il 12 e il 14 giugno. È quanto trapela dagli uffici capitolini che hanno a disposizione 22 giorni (15 senza i weekend) per scrivere il nuovo testo.

Da parte della Roma continuano a susseguirsi le consegne di materiale. E i tecnici capitolini, basandosi proprio su queste carte, hanno iniziato a predisporre le nuove planimetrie. Sui nuovi disegni tecnici spunta una sorpresa: il Ponte di Traiano - quello progettato dalla Roma sullo svincolo di Parco de' Medici della Roma-Fiumicino - sta ancora lì, fra le opere da realizzare. La versione del Campidoglio è: "Noi lo autorizziamo lo stesso, ma non lo "paghiamo" con le cubature come nel progetto basato sulla delibera Marino. Se poi la Roma vuole costruirlo, non sarà il Comune a finanziarlo né con i fondi Cipe del Ponte dei Congressi né con cubature aggiuntive". C'è anche una possibilità non remota che potrebbe obbligare la Roma a...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni