cerca

L'ALBANESE ARRESTATO A COMO

Preso uno dei tre evasi di Rebibbia

Roma Evasi da Rebibbia, puniti 7 agenti della Polizia penitenziaria

Uno dei tre detenuti nel carcere romano di Rebibbia che riuscirono ad evadere lo scorso 27 ottobre 2016, calandosi grazie a delle lenzuola arrotolate assieme dopo aver segato le barre della cella, è stato preso dalla Polizia di Stato a Luisago, in provincia di Como. L'operazione è stata condotta dalle Squadre Mobili di Milano e Roma, in collaborazione con il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria, nell'ambito di una articolata attività investigativa coordinata dalla DDA della Procura di Roma.

I tre detenuti erano in carcere per reati gravissimi che vanno dal traffico di droga e armi, allo sfruttamento della prostituzione fino gli omicidi. Basho Tesi, 35 anni, era condannato all'ergastolo per omicidio, armi e sfruttamento della prostituzione; Mikel Hasanbelli, l'uomo arrestato, di 38 anni, era in carcere per droga e sfruttamento della prostituzione con fine pena nel 2020; Ilir Pere, 40 anni, è stato condannato per traffico di droga e armi, e per tentato omicidio con fine pena nel 2041. 

Mikel lo scorso 27 ottobre si era calato insieme ai due connazionali con delle lenzuola arrotolate dopo aver segato le sbarre della cella. "Per la Fns Cisl si tratta di un gran risultato, speriamo che anche gli altri due vengano arrestati quanto prima e possano espiare la loro pena in carcere", ha commentato il segretario generale aggiunto Massimo Costantino.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • kid

    kid

    11:11, 11 Febbraio 2017

    papillon

    Ci riprovera' di nuovo subito.

    Rispondi

    Report

.tv

"Lei è la sindaca?" La Merkel snobba Virginia Raggi

De Luca ci ricasca e chiama "chiattona" la consigliera M5s Valeria Ciarambino
Dentro Westminster, il panico durante l'attentato di Londra
Londra, dopo l'attacco a Westminster turisti bloccati per ore sul London Eye