cerca

TOR SAPIENZA

Via Salviati, fiamme nella discarica vicino al campo nomadi dove morì la studentessa cinese Zhang Yao

Via Salviati, fiamme nella discarica vicino al campo nomadi dove morì la studentessa cinese Zhang Yao

Ennesimo incendio, questa mattina alle 9, nel terreno alle spalle del campo nomadi di via Salviati e al confine con i tunnel dell'alta velocità. A bruciare la distesa di rifiuti, enorme e in parte interrata, non lontana da dove morì la studentessa cinese, Zhang Yao, rapinata da tre uomini residenti nello stesso insediamento. "Quella discarica, sconosciuta a molti, è stata più volte segnalata - spiega Roberto Torre, presidente del locale comitato di quartiere - La puzza è nauseabonda, non si sa cosa respiriamo ogni giorno in un territorio ormai fuori controllo, dove tutto è permesso. I vigili del fuoco intervengono solo se ci sono le fiamme, oltretutto prima di riuscire a parlarci, con il numero unico, bisogna aspettare troppo. Istituzioni incapaci, assenti, uno Stato arrendevole e che dai cittadini viene subito. Una vergogna senza limiti, un insulto ad una società civile, un'offesa oltraggiosa. Vogliamo anche noi un'assicurazione sulla vita, sulla salute - incalza, sarcastico - Raggi fumanti, fumi asfissianti firmati Gig Robot!”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

"Lei è la sindaca?" La Merkel snobba Virginia Raggi

De Luca ci ricasca e chiama "chiattona" la consigliera M5s Valeria Ciarambino
Dentro Westminster, il panico durante l'attentato di Londra
Londra, dopo l'attacco a Westminster turisti bloccati per ore sul London Eye