cerca

L'INCIDENTE

Scontro motorino-tir su via Ardeatina, muore attaccante dell'Ostiamare

Scontro motorino-tir su via Ardeatina, muore attaccante dell'Ostiamare

La vittima Matteo Balistreri

Diciannove anni ancora da compiere, una carriera come calciatore già segnata. E i sogni, le speranze, la gioia di vivere. Matteo Balistreri, attaccante della Juniores Nazionale dell'Ostiamare, è morto in un terribile incidente avvenuto ieri tra via di Porta Medaglia e via Ardeatina.

In sella al suo Honda Sh blu si è scontrato con un tir finendo sull'asfalto. Gli agenti del IX gruppo Eur sono ancora al lavoro per accertare la dinamica e le esatte responsabilità dello scontro nel quale è rimasta coinvolta anche una Renault Laguna. Apparso subito in condizioni disperate, contrariamente ai conducenti degli altri due veicoli rimasti illesi, è stato trasportato al San Camillo dove è stato ricoverato in prognosi riservata.

Troppo gravi i traumi riportati in seguito all'impatto violento con il tir e il giovane residente all'Infernetto con la mamma e la sorella (nella foto) è morto nella notte. "Sei sempre stato la mia forza! Non riesco ancora a realizzare e forse proprio per questo riesco a scrivere qualcosa.. come faccio io ad andare avanti senza di te?! Come si fa? Tu amore mio... sempre pronto ad aiutare gli altri con quel tuo sorrisone che nessuno scorderà mai.. quegli occhi verdi che avevano tanta voglia di vivere.. hai sempre dato il massimo, sempre lottato per ciò che amavi di più fare.. questa partita amore mio non l'hai vinta ma non hai mai mollato! Fino all'ultimo hai dimostrato di essere quel campione che tutti noi abbiamo sempre amato e sostenuto, il ragazzo più dispettoso, simpatico, bello e buono al mondo", il toccante messaggio della sorella Elisa.

Cordoglio anche nel mondo del calcio giovanile: "Le società SFF Atletico e Atletico Fiumicino sono vicine alla Società Ostiamare e alla famiglia di Matteo Balistreri, giocatore della Juniores Nazionale, scomparso la scorsa notte per le conseguenze riportate a seguito di un incidente stradale. Il ragazzo, classe 1998, era un caro amico del nostro Valerio Stella" scrive Massimo Chierchia, direttore generale dell'Atletico Fiumicino. "Abbiamo pregato, abbiamo sperato, ma purtroppo è arrivata la notizia che tutti non volevamo arrivasse.  Il tuo sorriso, la tua umanità, il tuo talento, mancherà e mancherà ai tuoi compagni, al mister, ci mancherà a tutti. Siamo certi che ora sarai lassù a correre e segnare, e a gioire come fatto nelle tue prime apparizioni con la maglia dell'Ostiamare. Siamo certi che brillerai angelo biancoviola, brillerai di una luce meravigliosa. Noi ti ricorderemo, con addosso il dolore di una perdita umana e sportiva importante. Ma...Non è giusto. Ciao Matteo, riposa in pace" il saluto della squadra.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni