cerca

VILLA GORDIANI

Furto con il buco nella tabaccheria di via Veroli: arrestati zio e nipote

Tentano di svaligiare una tabaccheria ma il colpo fallisce e zio e nipote finiscono in manette. È successo in via Veroli, a villa Gordiani. I due, di origini campane e 58 e 41 anni, avevano bucato il muro dell'edificio adiacente per entrare nel negozio e rubare i gratta e vinti. Fondamentali le segnalazioni dei vicini che hanno permesso ai carabinieri di intervenire e bloccare i due ladri quando erano già all'interno della tabaccheria: erano entrati dopo aver praticato un foro in una parete che separa il seminterrato del negozio da un locale cantina condominiale.

L'allarme era stato disattivato grazie a un potente jammer, un dispositivo elettronico utilizzato per neutralizzare le frequenze di trasmissione. Gli obiettivi delle telecamere di sicurezza, invece, erano stati ruotati e la sirena neutralizzata con del poliuretano espanso, una schiuma utilizzata come isolante in edilizia. I due sono stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Degrado capitale, la stazione Termini è un gabinetto a cielo aperto VIDEO

La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta
Roma, in viaggio seduti sul paraurti Così strappano un passaggio al tram

Opinioni