cerca

BOOM DI REGISTRAZIONI ON LINE

Già finiti i posti per visitare la Nuvola di Fuksas

Già finiti i posti per visitare la Nuvola di Fuksas

I posti per poter vedere la Nuvola di Fuksas con entrata gratuita sono già finiti. «Da questa mattina alle 9 e fino alle 19 di domenica 11 dicembre i 6.000 cittadini, appassionati di architettura che hanno effettuato una valida registrazione sul portale dedicato e ricevuto una mail di conferma dell'avvenuta prenotazione, avranno l'opportunità di effettuare una visita guidata e gratuita del Roma Convention Center La Nuvola, l'opera congressuale progettata dall'architetto Fuksas, che sta già ospitando i primi eventi e che oggi ha aperto le porte alla Città», spiega Eur Spa.

«Grande soddisfazione - dichiara il Presidente di Eur Spa Roberto Diacetti - per il gradimento che ha riscosso l'iniziativa che permetterà al grande pubblico, nei 4 giorni di apertura, di vedere da vicino la funzionalità e la bellezza architettonica di quella che personalmente ritengo essere l'opera di architettura contemporanea più rappresentativa a Roma oggi. Del resto le 100 prenotazioni al minuto che abbiamo avuto per le visite dimostrano l'interesse straordinario che la città continua a manifestare nei confronti del Roma Convention Center La Nuvola, destinata a diventare una delle icone contemporanee di Roma». «Per garantire la qualità delle visite guidate - conclude Diacetti - e la sicurezza dei visitatori i posti non potevano non essere limitati. Naturalmente valuteremo la possibilità di replicare l'iniziativa in futuro».
«Oggi non è più possibile registrarsi per visitare La Nuvola, che ricordiamo, per evitare inutili attese agli interessati, sarà accessibile solo se muniti di mail di conferma alla prenotazione», conclude la nota.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

La paura dei turisti "prigionieri" sul London Eye durante l'attacco VIDEO

L'ultima verità di Francesco Schettino: "Sono rimasto sulla  Costa Concordia fino all'ultimo minuto"
Occhiali scuri e cappellino, così rapinava i negozi a Roma
San Severo, spari contro le auto della polizia inviate per l'emergenza criminalità