cerca

A VELLETRI

Cane azzanna la padrona e il vicino di casa. Fermato dagli spari della polizia

L'uomo rischia di perdere un braccio. Il bulldog l'ha quasi sbranato

Cane azzanna la padrona e il vicino di casa. Fermato dagli spari della polizia

Ha azzannato la sua padrona e ha quasi staccato un braccio al vicino di casa intervenuto per difenderla. E' accaduto a Velletri  in una zona di campagna. La donna, 68 anni, aveva appena richiamato all'ordine il suo cane, un bulldog di grossa taglia, che si era messo a inseguire una mamma coi bambini che si erano rifugiati in casa. Il cane, sgridato dalla sua proprietaria, senza microchip e non iscritto all'anagrafe canina, ha poi attaccato anche la 68enne. Le urla della donna hanno richiamato l'attenzione del vicino di casa, 81 anni, che è stato a sua volta azzannato con violenza inaudita. L'uomo rischia ora di perdere un braccio. Quando sono arrivati gli agenti, hanno trovato il cane che stava praticamente sbranando la sua vittima e per fermarlo hanno dovuto colpirlo alle zampe con alcuni colpi di pistola. L'animale è stato trasportato al canile di Velletri e ne avrà per alcuni giorni. L'anziano, invece, trasportato in codice rosso al Policlinico Gemelli di Roma con una semi amputazione del braccio ed altre gravi e profonde ferite agli arti superiori, è ora ricoverato in prognosi riservata. La 68enne è all'ospedale di Velletri e non è in pericolo di vita. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • mario

    rossi

    08:08, 21 Novembre 2016

    Hmmmmmm

    E che dira` la protezione animali? Siamo in un paese dove puoi fare tutto impunemente, meno che fare violenza agli animali e "parlare male dei clandestini".

    Rispondi

    Report