cerca

FIDENE

Sperona la moto del rivale in amore, poi lo prende a calci e pugni: arrestato

L'uomo fermato con l'accusa di tentato omicidio nei confronti del compagno della sua ex fidanzata

Roma Sperona la moto del rivale in amore, poi lo prende a calci e pugni: arrestato

Polizia

Un uomo è stato arrestato dopo aver speronato la moto del rivale in amore tentando di ucciderlo. È successo qualche giorno fa in zona Fidene, vicino a Roma. Gli agenti della polizia di Stato del commissariato di zona e del reparto volanti, su segnalazione della sala operativa, sono intervenuti per quella che all'apparenza sembrava una banale lite dopo un incidente stradale. Arrivati in via Pienza gli agenti hanno trovano un uomo a terra sanguinante. Il ferito ha raccontato di essere stato speronato mentre era a bordo del proprio scooter e poi preso a calci e pugni mentre era a terra, dall'ex fidanzato della sua compagna che lo stava seguendo da quando aveva lasciato la ragazza al lavoro.

Dopo le prime indagini, identificato l'autore dell'investimento, i poliziotti sono andati a casa del pirata della strada, di 40 anni, con vari precedenti di polizia, dove lo hanno trovato completamente ubriaco e con indosso gli indumenti sporchi di sangue della vittima. Il ferito è stato ricoverato al policlinico Agostino Gemelli in attesa di essere sottoposto ad intervento chirurgico. L'investitore, accompagnato negli uffici del commissariato Primavalle, è stato arrestato per tentato omicidio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni