cerca

DOPO UN LITIGIO

Roma, uccide coniugi vicini di casa e si suicida

Roma, uccide coniugi vicini di casa e si suicida

Ha ucciso due anziani coniugi, vicini di casa, sul pianerottolo e dopo essersi barricato nel suo appartamento, si è suicidato. E' accaduto in via Raffaele Stasi 16, nella zona di via Due Ponti, a Roma. Problemi di convivenza quotidiana, liti continue e reiterate. Questo il motivo scatenante del duplice omicidio. In particolare, nel pomeriggio, al culmine dell'ennesima discussione, il dirimpettaio della coppia di pensionati, anche lui residente al pian terreno dell'appartamento di via Stasi 16, ha freddato a colpi di pistola e sulla porta di casa Tiziano e Perla (lui classe 1949, lei classe 1953). Poi è rientrato nella propria abitazione e si è tolto la vita usando la stessa arma, che deteneva regolarmente. Anche l'omicida è un italiano e aveva 82 anni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500