cerca

Scalinata presidiata anche di notte Ma il centro resta con due pattuglie

La sorveglianza a Trinità dei monti è scattata stanotte , da mezzanotte alle 8 del mattino

Scalinata presidiata anche di notte Ma il centro resta con due pattuglie

A1_A_WEB

Arrivano i vigili anche di notte sulla scalinata di Trinità dei Monti ma il centro storico, grande come il comune di Firenze, continua ad essere una sorta di terra di nessuno con due sole pattuglie della municipale che prendono servizio da mezzanotte alle 8 del mattino adibite, però, agli incidenti stradali e una del Nae (Nucleo Assistenza Emarginati). Così se da una parte, giustamente, si mettono risorse straordinarie per presidiare un'opera d'arte come la scalinata appena rimessa a nuovo grazie all'investimento di un milione e mezzo di euro da parte della maison Bulgari, dall’altra il cuore di Roma continua a soffrire di una carenza cronica di controlli che fanno lanciare ai residenti quasi ogni giorno appelli e lamentele contro schiamazzi notturni, musica a tutto volume, risse causate dall'eccesso di alcol.

Con Trinità dei Monti ora nella Capitale sono tre i monumenti e le opere «sorvegliate speciali» 24 ore su 24: scalinata di piazza di Spagna, appunto, Pantheon, Fontana di Trevi. Decisamente pochi rispetto alla quantità di opere d’arti che conta questa città e che ogni notte vivono in uno stato di abbandono con il rischio di essere soggetto ad atti di vandalismo, come è accaduto per la Barcaccia o per gli scalini del Colosseo Quadrato, ma anche per tanti altri monumenti che vengono scarabocchiati, sporcati, rovinati senza alcun ritegno.

Per la scalinata, dove anche di giorno i vigili fanno avanti e indietro cercando di controllare i turisti che siedono e spesso bivaccano con panini e bibite varie, almeno sono arrivati i rinforzi richiesti da più parti e sollecitati anche da una recentissima mozione del I Municipio. Mozione, che ha fatto appello alla sindaca Raggi affinché, oltre ai cartelli con i divieti in lingua inglese e una descrizione della storia del monumento, si assicurasse un presidio senza pause. La pattuglia in più è arrivata e ha preso così servizio dalla mezzanotte di ieri garantendo in questo modo una sorveglianza h24 che costerà, si vocifera, circa 120 euro in più a notte. Risorse speciali alle quali il Campidoglio ha messo mano senza dover ricorrere alla cancellata notturna richiesta dal padron di Bulgari ma non gradita all'Amministrazione né alla Sovrintendenza. Basterà a scongiurare possibili atti di vandalismo? «L’appello che avevamo fatto è stato accolto – risponde la consigliera del I Municipio, Nathalie Naim – ora bisognerebbe far applicare l’ordinanza del 2004 che vieta i bivacchi sui monumenti e che porta la firma dell’allora sindaco Veltroni. Resta il fatto che tutti gli altri monumenti a cielo aperto di Roma, così come le piazze storiche della movida, sono senza sorveglianza fatta eccezione per il Pantheon e Fontana di Trevi e questo lo trovo davvero assurdo». Problema che è stato posto anche all’Eur dopo l’aggressione alla scalinata del Colosseo Quadrato e dove invece, fino a qualche anno fa, i monumenti erano video sorvegliati grazie ad un investimento dell’Eur spa che ne ha garantito la sopravvivenza per un po’ di tempo e poi non ha potuto ripeterlo per mancanza di fondi. Anche in centro qualche anno fa è stato proposto un sistema di video sorveglianza nelle piazze principali della movida che non è mai decollato, ma nel frattempo era stato garantito per alcuni mesi che pattuglie della polizia e dei carabinieri presidiassero di notte i luoghi maggiormente affollati e assai o per nulla battuti dagli agenti della municipale, come piazza Madonna di Monti o piazza Santa Maria in Trastevere. «Sabato scorso – continua Naim – non c’era neanche una pattuglia che garantisse gli ordinari controlli verso le attività commerciali. Nel weekend se i vigili vengono chiamati dopo l’una o le due di notte per schiamazzi, grida, per la gente che si ubriaca e va sotto i portoni delle case a disturbare, il più delle volte non viene nessuno e polizia e carabinieri dicono che non è il loro compito, che loro intervengono solo in caso di rissa, di omicidi, di reati più gravi insomma».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello