mercoledì 31 agosto 2016

.
Sfogliatore
ACQUISTA EDIZIONE
LEGGI L’EDIZIONE
10/03/2016 15:57

DECORO URBANO

#WakeUpRoma, cittadini con scope e raschietti per fermare il degrado

L'appuntamento sabato 12 marzo. Dall'Esquilino a Ostia in piazza per ripulire muri e giardini della città

svegliati roma

Quello in programma sabato 12 marzo è un appuntamento da non perdere. #wakeupRoma chiamerà a raccolta gli abitanti, romani e non, per staccare adesivi, cancellare scritte vandaliche e abbellire aiuole e giardini. L’iniziativa, lanciata dalla startup romana Luiss Enlabs e dall'associazione retake Roma, impegnata nel decoro urbano, ha l’obiettivo di coinvolgere i cittadini per combattere il degrado e risvegliare l'orgoglio civico.


Dall'Esquilino a Ostia Dalle 9 alle 13 in diverse piazze, dall'Esquilino a Ostia (in particolare piazza di Porta Maggiore, piazza Vittorio Emanuele II, Villa Paganini e piazza Anco Marzio sul litorale romano) migliaia di "retaker" armati di raschietti, solventi, guanti e scope parteciperanno all’iniziativa trasformandosi in "supereroi che combattono il degrado con la pettorina al posto del mantello". In programma anche numerosi eventi per animare la mattinata: ci saranno i pittori anonimi del Trullo, l'orchestra itinerante di Franco Bolognesi, lo scultore Andrea Gandini, il coro di Edoardo Vianello, percorsi culturali e bookcrossing.


Ama con i volontari Ama, tra gli sponsor dell'iniziativa, metterà a disposizione uomini, attrezzature e mezzi per aiutare i volontari. Ci saranno anche eco-informatori itineranti per spiegare come si fa correttamente la raccolta differenziata. "Non ci può essere una città pulita e decorosa se non c'è la partecipazione diretta dei cittadini - ha dichiarato il presidente di Ama, Daniele Fortini, nel corso della presentazione dell’iniziativa - le città non si sporcano da sole, c'è l'Ama che deve fare il proprio dovere pulendo in modo preciso ed efficiente, ma ogni sforzo rischia di essere vanificato se non c'è partecipazione dei cittadini”.


Tra contest e crowdfunding Per amplificare e diffondere il messaggio un’iniziativa di crowdfunding dove chiunque, con pochi euro, può contribuire all'acquisto di materiali di pulizia da utilizzare durante l'evento. Sono inoltre attivi due contest: il primo "dona una foto per Roma", in cui i cittadini partecipano con i loro migliori scatti di Roma e vincono un'intervista sul quotidiano Metro. Il secondo "Startup per Roma", lanciato da Startupitalia, che prevede una gara tra startup per la migliore idea creativa a sostegno dell'iniziativa. L'evento ha trovato tra i sui sostenitori anche ambasciatori d'eccezione come Carlo Verdone, Enrico Vanzina Alessandro Florenzi, Fabio de Luigi, Bruno Vespa, Zero Assoluto e tanti altri.

Redazione online






consenso al trattamento dei dati
I commenti inviati vengono pubblicati solo dopo esser stati approvati dalla redazione






Invia una copia anche al tuo indirizzo di posta
Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro