cerca

Anas boccia il pedaggio sul raccordo anulare

Armani torna indietro sui passi del suo predecessore: "Si tratta di un modello che per la rete di Anas non si giustifica"

Anas boccia il pedaggio sul raccordo anulare

gra

Pedaggio per il Grande Raccordo Anulare di Roma? «Non credo per nulla al pedaggio, è un modello che per la rete di Anas non si giustifica». Non ci gira intorno il presidente dell'Anas, Gianni Vittorio Armani, ai microfoni di Radio Capital. «Forniamo un servizio alla popolazione che deve essere remunerato in modo individuale e oggettivo», ha aggiunto Armani. Insomma tutta un altra storia rispetto al suo predecessore Pietro Ciucci, il quale a gennaio 2015 parlava appunto di gabella: "Chi utilizza il raccordo come fosse una via urbana non paghera assolutamente il pedaggio. Il pedaggio – spiegava Ciucci – può riguardare chi viene da fuori Roma, chi utilizza le autostrade che convergono su Roma. In quel caso il raccordo anulare non e altro che la prosecuzione dell’autostrada stessa ed il pedaggio sara commisurato al numero dei chilometri che verranno effettivamente percorsi. Entro l’anno prossimo – ha aggiunto Ciucci – doteremo il raccordo anulare e le altre autostrade in gestione di Anas di strumenti tecnologici per l’esazione del pedaggio, non costruiremo certo nuovi caselli”.

 

Mentre sul fronte del ponte sullo Stretto, il presidente Anas mette un freno: "Forse il ministro Alfano ha altri elementi che non ho io. Ora abbiamo priorità diverse, a partire da come sistemare la nostra rete viaria". E invece annuncia buone notizie per quanto riguarda le grandi arterie: "Invito tutti quanti per la prossima estate a viaggiare sulla Salerno-Reggio Calabria: è la strada più bella d'Italia in termini di sicurezza e guida".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Acrobazie e show a Il Tempo: ecco gli Harlem Globetrotters

Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: attimi di paura in via Appia a Roma
"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente