cerca

A processo per calunnia il giudice Schettini

Il magistrato è già stata arrestata con l'accusa di peculato e corruzione ed attende l'udienza preliminare  

A processo per calunnia il giudice Schettini

GIUSTIZIA: SCIOPERO MAGISTRATI IL 24 NOVEMBRE

Tra i corridoi del tribunale fallimentare della capitale, i più informati dicono che il giudice Chiara Schettini “faceva il bello e cattivo tempo”. Ma il caso del primo magistrato donna arrestato perché accusata di peculato e corruzione deve ancora passare al vaglio del giudice per le indagini preliminari. Sul suo conto pende solo una richiesta di rinvio a giudizio. E mentre la donna si prepara ad affrontare l'udienza, ieri è stata rinviata a giudizio perché accusata di calunnia. Perché – recita il capo d'imputazione - nel corso dell’udienza avanti la sezione disciplinare del Consiglio Superiore della Magistratura (...) nei confronti della dottoressa Chiara Schettini, giudice del Tribunale di Roma, in relazione alla procedura fallimentare della società FANNI 2000 s.r.l., dichiarando falsamente che l’avvocato (….), patrocinatore della società fallita, era presente alle riunioni che hanno determinato l’accordo transattivo tra la curatela, a ciò autorizzata dal G.D., e la società creditrice ZETA 2000 S.r.l. e che lo stesso era favorevole a tale soluzione, incolpavano l’avvocato medesimo, pur sapendolo innocente”. L'avvocato che assiste la vittima, il professor Luca Rippoli afferma: “Poche volte noi avvocati penalisti ci sentiamo onorati di rappresentare taluni clienti. Oggi io lo so stato, poiché il collega mio assistito ha dato dimostrazione di rettitudine e tenacia, resistendo alle invettive subite. Sono soddisfatto del risultato. Durante il dibattimento avremo modo di dimostrare la calunniosita' delle false accuse, al fine di ottenere una giusta pena e un equo risarcimento per il mio assistito, un avvocato che ha visto il suo buon nome infangato dalla dottoressa Schettini”.

 


 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta