cerca

Tenta furto in casa ma al piano superiore c’è un carabiniere

Entra in un appartamento alla Garbatella. I rumori per aprire la cassaforte, però, lo tradiscono. Arrestato da un maresciallo che si trovava in licenza a casa dei genitori

Tenta furto in casa ma al piano superiore c’è un carabiniere

FURTO-C_WEB

È stato decisamente sfortunato il trentatreenne di origini russe che ieri sera si è introdotto in un appartamento di via Rosa Raimondi Garibaldi, in zona Garbatella. L’uomo, approfittando dell’assenza dei proprietari e armato di alcuni arnesi da scasso, ha tentato di aprire la cassaforte a muro presente in casa. Sfortunatamente per lui, al piano superiore, c’era un maresciallo dei carabinieri, libero dal servizio e in abiti civili, in licenza per trascorrere alcuni giorni a casa dei genitori. Il militare ha udito dei rumori sospetti provenire dall’appartamento sottostante e si è insospettito, sceso per controllare cosa stesse accadendo, ha «pizzicato» sul fatto il topo d’appartamento. Il ladro vistosi scoperto ha impugnato un martello e nel tentativo di evitare le manette ha aggredito il carabiniere. Dopo una breve colluttazione il maresciallo è riuscito a bloccarlo e ha chiamato i rinforzi. Sul posto sono arrivati i colleghi della Stazione Roma Eur che hanno preso in consegna il trentatreenne. L’uomo è stato arrestato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Acrobazie e show a Il Tempo: ecco gli Harlem Globetrotters

Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: attimi di paura in via Appia a Roma
"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente