cerca

Campus a Pietralata

Mezzosecolo. Tanto ci è voluto affinché il cosidetto Sdo, sistema direzionale orientale, iniziasse a trasformarsi in realtà. Una realtà diversa certamente, ma pur sempre qualcosa di tangibile rispetto a un progetto divenuto nel settore urbanistico «leggenda». Non più ministeri ma una vera e propria cittadella dello studio e della ricerca. A presentare il nuovo progetto e, soprattutto. il cronoprogramma degli interventi con la consegna delle aree, il sindaco Alemanno, l'assessore ai Lavori pubblici, Fabrizio Ghera, il rettore dell'Università La Sapienza. La prima opera, quella che farà da traino, sarà il nuovo Campus dell'Università La Sapienza, dotato di 240 posti letto. Una seconda cittadella universitaria, centro di eccellenze per la biomedica e la ricerca, con residenze universitarie e due piazze. Nel nuovo progetto, realizzato dal dipartimento di architettura dell'Università, sono previsti tre blocchi e due piazze: nel dettaglio, un polo di ricerca biomedico, residenze universitarie e un centro di degenza. Attorno, l'area verrà riqualificata e attrezzata con nuova viabilità e infrastrutture oltre a dare maggior sicurezza alla stazione metro Quintiliani, vicino alla quale sorgerà una piazza all'italiana che sarà oggetto di un bando internazionale indetto dal Campidoglio «entro tre mesi» ha detto Alemanno. L'opera costerà 100 milioni, di cui 40 già stanziati da La Sapienza e 36 dalla Regione Lazio. Il bando di gara sarà pubblicato a gennaio, i lavori inizieranno entro il 2012 e saranno ultimati nel 2015. Obiettivo di quest'opera è quello di raccogliere le idee che provengono dalla ricerca universitaria e vederle crescere fino a che non diventino un progetto vero e proprio. «In questo - ha spiegato Frati - ci aiuterà la vicinanza della Tiburtina Valley, dove le idee possono essere messe in pratica». In sostanza, per Frati «verrà creato una sorta di piccolo Politecnico, una Normale di Pisa nella Capitale». L'assessore capitolino ai Lavori Pubblici e Periferie Fabrizio Ghera ha spiegato che nell'area dello Sdo «anche l'Istat ha un'assegnazione per realizzare gli edifici della nuova sede. Inoltre, nei 170 ettari del Comprensorio Pietralata sono in svolgimento quattro interventi principali di viabilità per circa 4000 metri di nuove sedi stradali e 2000 metri di ristrutturazione di strade esistenti. Saranno realizzati due sottopassi, un tratto di galleria di 100 metri, un cavalcavia e un ponte pedonale di collegamento con la nuova Stazione Tiburtina per un totale di investimenti per 100 milioni di euro. Opere che si prevede di ultimare entro il 2013». Sus. Nov.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda