Tentato agguato ad una dottoressa del Policlinico Gemelli

Unpregiudicato di 36 anni, D.C., l'ha inseguita in strada, è salito con lei sull'autobus cercando di trascinarla fuori per rapinarla. Tutto è successo alle 20.15. Lei ha finito il turno di lavoro. Esce dall'ingresso principale in via della Pineta Sacchetti, e a piedi si dirige verso casa. «Hey, dico a te! Girati». La dottoressa si volta ma non dice una parola. Il rapinatore insiste: «Dammi tutto quello che hai». Lei replica: «Non ho un soldo» e riprende a camminare. Il balordo la chiama ancora e lascia intendere di essere armato. Il medico non si perde d'animo, torna verso l'ospedale e cerca di salire sul bus al capolinea. Lui sale con lei. L'afferra per un braccio e tenta di trascinarla in strada. Un passeggero interviene e lo blocca mentre altri avvisano la polizia. Due minuti dopo arrivano tre volanti, Borgo 1, Montemario 1 e Volante 18 e l'arrestano per tentata rapina e lesioni. F.D.C.
This page might use cookies if your analytics vendor requires them.