cerca

A scuola la morte di Fede arriva via sms

È stato un tam tam via telefonino. «Fede... un incidente... è morta». A scuola si è sparsa così la notizia della tragedia di Federica Lupi, 15 anni. Ieri alle 8, in una stradina dell'Olgiata, Fede è morta finendo con la sua minicar contro un pullman. E poi niente più è stato come prima al liceo «De Santis» - Classico e Scientifico - sulla Cassia, in via Giacinto Gallina. «I ragazzi non li abbiamo più tenuti - dice la vicepreside - la tragedia li ha sconvolti, ha turbato anche noi.

Ma loro, i suoi amici, non ce l'hanno fatta a rimanere in classe. Molte mamme - prosegue - quando hanno appreso della tragedia sono venute a prendere i figli. Quelli che sono rimasti piangono». Sono lacrime e singhiozzi: ci sono ragazzi accucciati a terra con le spalle al muro e la faccia umida di lacrime tra le mani, altri che in classe hanno formato piccoli gruppi e parlano e piangono sottovoce. I compagni di classe di Fede, della Quinta D, sono usciti prima: alcuni bidelli sono entrati e hanno chiesto se c'era qualcuno che era stato testimone dell'incidente. Non è frequente che prof e studenti usino le stesse parole. Quando parlano di Federica sono all'unisono: «Una ragazza solare, brava, studiosa, simpatica». Il dolore viaggia anche sul web, su Facebook.

Tommaso: «Oggi si è spenta una luce, oggi un'altra anima è volata in cielo, per alcuni era un'amica, per altri molto di più, ma ci mancherà a tutti quanti perché tutti quanti gli volevamo bene, sarai sempre nei nostri cuori. Addio Fede!!». Skin: «Non ci sono parole. Sempre con noi». Silvia: «I migliori rimangono per l'eternità». Jacopo: «Ciao fede, stiamo qui pensando a te ed io ancora non mi capacito di come sia possibile quello che è successo, credo che una notizia del genere non se l'aspettasse nessuno di noi. Ieri forse stavi studiando per il compito di greco che avremmo fatto oggi e forse avevi un po di paura. Nei corridoi oggi c'era il vuoto». Lorenzo: «Anche se la conoscevo solo da quasi 4 mesi sono stato male, si vedeva che era una ragazza davvero speciale, sempre sorridente, mi è dispiaciuto troppo. Addio Fede».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Clochard accoltella poliziotto: paura in via Appia Nuova

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Opinioni