cerca

Borse studio nel nome della pace

Cosìin una nota l'assessorato regionale al Bilancio. «Il progetto - prosegue la nota - ha come finalità la promozione di opportunità di studio e di specializzazione per giovani italiani e di altra nazionalità, sui temi della pace, dei diritti, della convivenza e della cooperazione internazionale. Il tema proposto per le borse di studio per l'anno 2008, riguardava la città di Gerusalemme, per il ruolo simbolico che questa rappresenta per la Fondazione e per la centralità di tale luogo in termini storici e politici, in quanto possibile snodo per la risoluzione del conflitto tra Israele e Palestina». Il progetto, promosso congiuntamente con l'associazione Amici di Angelo, si avvale della collaborazione e della supervisione scientifica dell'università La Sapienza, attraverso i Centri: Ceri, Spes, Cirps e Facoltà di Scienze Umanistiche. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, anche Walter Veltroni, Patrizia Sentinelli, Paolo Beni, presidente dell'Arci, l'ex rettore della Sapienza Renato Guarini e, in rappresentanza della Regione Lazio, che ha cofinanziato il progetto, l'assessore al Bilancio Luigi Nieri, il quale ha annnciato che a breve « daremo vita alla Casa della Pace di Monterotondo. Un impegno per continuare a diffondere i principi di solidarietà e di pace nel mondo cari ad Angelo Frammartino».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo
Il camion dell'Atac blocca il tram.  I passeggeri lo spostano a spinta

Opinioni