cerca

Infermieri esonerati, l'attacco di Robilotta «Marrazzo sapeva ma non ha fatto niente»

Camilloho potuto constatare che il presidente della Regione è a conoscenza dal gennaio del 2008 della vicenda degli infermieri esonerati con certificato medico dal prestare servizio in corsia. Si tratterebbe di circa 516 infermieri, cioè del 25% del numero complessivo, che da anni non svolgono più le loro mansioni e di fatto non hanno una precisa collocazione all'interno dell'organigramma del personale dell'azienda ospedaliera. È grave che il presidente della Regione e gli uffici competenti sappiano da più di anno e non abbiano fatto niente per verificare i fatti. Domani (oggi, ndr) mi recherò al S. Camillo dal dottor Macchitella per acquisire tutti gli atti e subito dopo chiederò appuntamento ai ministri Sacconi e Brunetta per consegnare loro personalmente il dossier e chiedere un immediato intervento per controllare la veridicità dei certificati medici. Questa vicenda è di una gravità assoluta che fa saltare il piano di rientro e qualsiasi conto sulla sanità anche perché non vorrei che quella del S. Camillo sia solo la punta di un iceberg. Resto sconcertato dal come Marrazzo e Montino non capiscano che questa è una vera vergogna».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...". L'intervista a Immobile

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo

Opinioni