cerca

Accoltellato per un muro conteso

Sarebbeun muro conteso tra gruppi di writers, giovani artisti, il movente dell'accoltellamento tre notti fa, tra via Matteucci e via Benzoni, di un quindicenne del Flaminio mentre era con altri due amici, di 17 e 18 anni. Ruotano attorno a questi ipotesi le indagni dei carabinieri dell'Eur, diretti dal maggiore Tetta e coordinati dal colonnello Casarsa. Lo spazio - 100 metri di lunghezza per 4 di altezza di fronte ai binari - non è un posto qualsiasi, ma un luogo cult per i graffitari. Quello di via Pellegrino Matteucci è uno dei 19 spazi autorizzati dal Comune dove poter liberare la fantasia. Per questo i tre sarebbero stati considerati intrusi e aggrediti. Finora la versione riferita dalle vittime è più o meno questa. Il quindicenne era con i due di 17 e 18 anni. Quest'ultimo viene rapinato di cellulare spento e portafogli vuoto. Poi decidono di cercare i balordi per farsi restituire il maltolto. Il quindicenne intercetta i tre, li rincorre, afferra la maglia di uno di questi che si volta e lo infilza col coltello. I tre dicono di non conoscere gli aggressori, solo uno riferisce averne intravisto uno e in parte. Le indagini proseguono. Fab. Dic.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo

Opinioni