cerca

Scarico merci Nuovo incubo per i residenti

Inprimo piano il caso di piazza Borghese. Due mesi dopo la pedonalizzazione, imperversa la sosta selvaggia e il scarico di merci a tutte le ore. L'area è invasa da furgoni e auto private. Occorre una nuova normativa e controlli periodici, per far rispettare gli orari. Altrimenti è il caos. Con l'avvicinarsi della buona stagione, gli abusi ritornano e arrecano disagio ai cittadini. Dopo il problema dei tavolini, che espandendosi irregolarmente in alcune strade del centro hanno già suscitato le lamentele della «Consulta per la Vivibilità del Centro Storico» e dell'«Associazione Abitanti Centro Storico», al secondo posto si pone la questione delle aree sosta. Il Comitato Difesa del Cittadino spiega la situazione: «L'attuale normativa per fronteggiare tale problema è incompleta - afferma il presidente Giorgio Forti - Residenti e commercianti segnalano la carenza di vigili urbani e diventa difficile far rispettare l'orario stabilito, che impone il limite delle 10 di mattina alla sosta dei mezzi commerciali. Di conseguenza in piazza diventa un problema di sicurezza. Basta un attimo di disattenzione e si può essere investiti da un furgone di passaggio. Una possibile soluzione sarebbe di spostare le due aree destinate ai camion, in prossimità di via del Clementino. Anche il mercatino dei libri andrebbe ricollocato».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie