cerca

Montino: «Ispettori, task force di 15 membri»

Astabilirlo è una delibera approvata dalla giunta regionale del Lazio, un provvedimento che il vicepresidente della Regione, Esterino Montino, ha definito «rivoluzionario» e che avrà «effetti dirompenti». «Abbiamo costituito un nuovo servizio ispettivo - ha spiegato - col compito di fare verifiche sulle strutture pubbliche e private accreditate. Dalla lettura degli atti aziendali e dalle segnalazioni di enti, associazioni e anche cittadini, metterà in luce disfunzioni e anomalie». Della squadra faranno parte 15 persone, in parte fisse, in parte distaccate dai ranghi della sanità stessa (Asl, ospedali) che però non prenderanno parte alle ispezioni nelle loro aziende di appartenenza. Il servizio è stato inserito nell'ambito della Direzione regionale politiche della prevenzione e sicurezza sul lavoro. «Avevamo già un servizio simile - ha sottolineato poi Montino - ma a ranghi ridotti, e si erano verificati dei conflitti di competenza con Asl e Asp». La Regione, ha concluso, sta infine per «stipulare un protocollo d'intesa con i Carabinieri», sulla scia di quello con la Finanza, allo scopo di rendere più efficienti i controlli sul sistema sanitario. «La commissione d'indagine sull'Asl Roma H ha finito i lavori e giovedì porteremo in giunta i risultati - ha annunciato poi Montino - Stanno ora preparando la relazione conclusiva: hanno rispettato i tempi previsti».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...". L'intervista a Immobile

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo

Opinioni