cerca

"Aquaniene", una realtà verso i Mondiali di nuoto

"Aquaniene", una realtà verso i Mondiali di nuoto

Giovanni Malagò e Rocco Crimi al Circolo Aniene (Foto Pizzi)

È di nuovo il Circolo Canottieri Aniene che si rende protagonista della scena romana con l'evento per l'inaugurazione di "Aquaniene", un centro sportivo che trova nella sua purezza di stile un denominatore comune con l'energia e la vitalità dello sport. Il Circolo Canottieri Aniene, a soli 17 mesi dalla sua ideazione, vede la nascita del suo figlio prediletto, "Aquaniene", uno spettacolare, maestoso, elegante complesso sportivo studiato dall'architetto Braguglia, che ha saputo esaltare la purezza della linea in un non facile gioco di praticità e bellezza.


Formato da una piscina olimpionica, altre due piscine, un'area dedicata ai bambini, una palestra con attrezzature di ultima generazione, una zona wellness, un'area ristoro chiamata "Aquacaffè", un Adidas Store e infine due foresterie, il centro Aquaniene si aggiudica senza ombra di dubbio il titolo del più grande complesso sportivo romano con i suoi 21.800 mq di superficie. Il connubio tra agonismo sportivo e relax sembra difficile da immaginare, ma è stato reso possibile da un lavoro che aveva un solo obiettivo, quello di formare un ambiente capace di coinvolgere tutti quanti, adulti, bambini grandi atleti e aspiranti.


La madrina dell'evento, non poteva che essere Federica Pellegrini, socia onoraria del Circolo Canottieri Aniene, che dopo aver visto il raggiungimento di un record mondiale poco più un mese fa ha dei nuovi e altrettanto grandiosi obiettivi. In tanti hanno partecipato all'evento; personaggi come Rocco Crimi, sottosegretario con delega allo sport, il presidente del Tar, Lino De Lise, l'avvocato Giovanni Pocaterra e consorte (socio del circolo Aniene), i genitori del presidente del Circolo Canottiere Aniene, Giovanni Malagò, Antonio Catricalà e consorte, Lucrezia Lante della Rovere, il giudice Antonio Marini e in rappresentanza dell'Arma dei Carabinieri il generale Casarza e Paolo Galvaligi.


La nuova struttura ha visto inoltre partecipi alla serata di inaugurazione molti volti noti della capitale come il presidente dei commercialisti di Roma, prof. Dal Monte, il capo ufficio stampa del Coni, Di Tommaso, il direttore generale del Coni, Albanese, Dino Zoff in piacevole compagnia della consorte, Iacopo Volpi, Francesco Crognetti, Paolo Luccardi, Luca Pancalli. La struttura Aquaniene nasce come supporto per i prossimi mondiali di nuoto che vedranno la capitale coinvolta in uno scenario internazionale, un jet set prestigioso, reso possibile dal duro lavoro di molti sportivi e tante persone che credono nello sport come veicolatore di valori.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo
Il camion dell'Atac blocca il tram.  I passeggeri lo spostano a spinta

Opinioni