cerca

Ladispoli: sparatoria <br/>nello studio legale, 2 morti <br/>"È un nostro cliente"

Ladispoli: sparatoria <br/>nello studio legale, 2 morti <br/>"È un nostro cliente"

Ladispoli, sparatoria in uno studio legale

Una sparatoria avvenuta intorno alle 17 all'interno di uno studio notarile di Ladispoli (Roma) ha provocato la morte di due persone. Una terza è rimasta gravemente ferita. 
 

Secondo la prima sommaria testimonianza del sopravvisuto, un'uomo sarebbe entrato nello studio professionale che si trova nel centro del comune del litorale romano, situato 40 chilometri a nord della Capitale, e avrebbe subito aperto il fuoco. Vittime della sparatoria sarebbero l'avvocato Francesco Terracciano, 73 anni, e un avvocato romano che si trovava nello studio legale di viale Italia per motivi di lavoro. Gravemente ferito da 3 pallottole il figlio di Terracciano, Marco, 33 anni titolare dello studio e presidente della municipalizzata Trasporti Cerite. Con lui ha parlato Gino Ciogli, sindaco di Cerveteri e fino a pochi anni fa primo cittadino della confinante Ladispoli. A sparare, avrebbe detto l'uomo a Ciogli, sarebbe stato un cliente dello studio riconosciuto dal legale che ha fornito una descrizione ai carabinieri. L'uomo è ricercato dalle forze dell'ordine sul territorio.
 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo
Il camion dell'Atac blocca il tram.  I passeggeri lo spostano a spinta

Opinioni