cerca

Il sottosegretario Castelli «Pedaggio anche sul Raccordo»

Eallora sulla Salerno-Reggio Calabria, quando sarà completata, e sarà completata, penso sia giusto chiamare gli utilizzatori a pagare un pedaggio. Come sia giusto farlo sul Grande raccordo anulare con un sistema, lo dico per tranquillizzare il sindaco Alemanno, che non farà pagare i romani, ma farà pagare i fruitori. Lo stiamo studiando e si può fare». Lo ha annunciato il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, Roberto Castelli, nel corso del suo intervento nell'aula del Senato. «La proposta del sottosegretario Castelli è un'idea vecchia e malsana. In un momento come questo non è possibile inventare nuove tasse per mettere le mani nelle tasche dei cittadini già pesantemente colpiti dalla crisi, senza peraltro alcuna prospettiva di ampio respiro sul tema della mobilità del nostro territorio». Lo ha dichiarato il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. E ancora: «Un provvedimento del genere non farebbe altro che penalizzare ulteriormente gli abitanti dell'area vasta intorno a Roma, colpendo le migliaia di persone che ogni mattina entrano nella Capitale per lavorare e studiare». «Mi dispiace per Castelli ma è assolutamente escluso che venga messo il pedaggio sul Grande Raccordo Anulare», afferma il sindaco Gianni Alemanno. Dello stesso avviso il presidente della Regione Piero Marrazzo: «Sono assolutamente contrario al pedaggio sul Gra. Sarebbe una tassa sulla mobilità dei tanti pendolari che per muoversi nell'area metropolitana di Roma usano quotidianamente il Grande Raccordo Anulare».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda