cerca

"Vivicittà 2009" si tinge di rosa

Ghizlane ha battuto tutti gli uomini con il tempo di 42'53 distanziando di 11 secondi Francesco Bellanti, della G.S Lital. Circa 700 persone - dichiarano gli organizzatori - hanno preso parte alla gara. In bella vista c'era uno striscione recante la scritta «Il cuore di Vivicittà batte in Abruzzo». I partecipanti hanno donato un euro della loro quota iscrizione «perché lo sport per tutti possa ripartire anche all'Aquila». A dare lo start è stato Daniele Masala, campione olimpico e presidente dell'Uisp Lazio. Una gara quella romana all'insegna dell'integrazione: «la corsa, gemellata con il Vivicittà di Bucarest, in programma il 10 maggio, consentirà ai cittadini romeni di partecipare ad un costo d'iscrizione ridotto», ha detto Andrea Novelli, presidente dell'Uisp Roma. «Roma ha una comunità rumena molto folta, spesso oggetto di denigrazione ingiustificata. Ci auguriamo possano correre in modo numeroso così come già fa per tradizione quella ecuadoregna».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: paura in via Appia Nuova

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Opinioni