cerca

Strisce blu e disco orario inutili Assedio davanti agli ospedali

Enulla è cambiato con l'arrivo delle strisce bianche e l'obbligo (che in realtà nessuno o quasi rispetta) di esporre il disco orario per permettere il ricambio del posto auto ogni tre ore. I parcheggiatori abusivi si dividono le zone ospedaliere come fossero le loro e come se non ci fosse nulla di diverso. La «pretesa» del pagamento arriva puntuale non appena l'automobilista di turno rallenta in cerca di un parcheggio. Due euro se va bene, ma sempre più spesso la richiesta sono tre euro. Tra gli ospedali più gettonati c'è il Bambino Gesù, il San Camillo e l'Umberto I. Le forze dell'ordine conoscono bene questa situazione tanto che sono intervenute più volte per cercare di arrestare il fenomeno. Tempo 24-48 ore dai blitz che i posteggiatori tornano dove sono stati fermati perché perdere quella «piazza» equivale a rinunciare anche a 100-150 euro al giorno.Dam. Ver.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie