cerca

Commercio, nel 2009 5 mila aziende in meno

Èl'allarme lanciato dal segretario della Confesercenti di Roma Walter Giammaria che chiede interventi concreti e urgenti delle istituzioni. L'Osservatorio nato ieri in Provincia, può aiutare anche commercio e turismo. Giammaria ricorda come la durata eccessiva dei lavori pubblici incida direttamente sulle attività commerciali: «Un cantiere della metropolitana, ad esempio, se non si conclude nei tempi stabiliti, ha gravi ripercussioni su negozi e aziende». I dati sui primi mesi dell'anno delineano un progressivo peggioramento sulla salute del settore del commercio. L'anno scorso, infatti, erano state costrette a chiudere 2.500 aziende. La metà di quanto si prevede per quest'anno. E la crisi si è abbattuta pesantemente anche sul turismo. Nel 2008, solo in questo settore, a Roma sono stati persi mille posti di lavoro. Ad essere stati colpiti sono stati soprattutto coloro che lavorano in alberghi e strutture ricettive. E la situazione, visti i recenti dati sul calo delle affluenze turistiche nella Capitale, non accenna a migliorare. Dar. Mar.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: paura in via Appia Nuova

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Opinioni