cerca

Gite e grigliate a Castelfusano Primi bagni al mare

A guardare le immagini del fine settimana appena trascorso sembra che l'estate sia già arrivata a Ostia e Fiumicino. In barba alle nuvole che hanno oscurato il cielo del litorale romano, sono stati in molti a non rinunciare alla più classica delle gite fuori porta. Spiaggia o pineta non importa, ciò che conta è uscire dalla caotica Capitale per gustarsi una giornata di aria pulita e divertimenti vari. Nemmeno il tempo incerto poteva di certo frenare chi ha scoperto una delle «chicche» d'eccellenza di Fregene, la pasta e fagioli dello chef Gianluca Nosari. Un libro pubblicato e una trasmissione di cucina su Sky, sono solo i dettagli utili ad inquadrare questo incredibile e ormai famoso mago dei fornelli, che anche per Pasquetta ha riproposto la specialità da lui inventata. «Ho modificato la ricetta – spiega il cuoco del Saint Tropez di Fregene – aggiungendo mazzancolle, calamari e astice. E nonostante il tempo avevamo già tutto prenotato da una settimana».

Tutto esaurito anche dall'altra parte della «baia». Al «Venezia» sul lungomare di Ostia le tavolate pasquali hanno registrato il pienone, come al ristorante «Peppino a mare». «Non ci possiamo lamentare – dice Rossella Pizzuti dalla cucina del Peppino – Il sole è spuntato sia domenica che lunedì intorno alle 15 e la gente è stata ricompensata per il viaggio fatto fino a Ostia. I ragazzi hanno inaugurato i campi da beach volley e c'è chi ha anche provato i primi costumi di bagno, anche perché la temperatura è stata mite. Sono mancati solo i vip che di solito evitano le festività». Solito assalto di romani soprattutto a Fregene, che sembra ormai essere diventata la metà preferita delle trasferte dalla città al mare. «Siamo operativi al cento per cento – aggiunge Paola dalla Spiaggetta di via Marina di Pisa – il tempo non ha fermato i turisti per fortuna loro e nostra. Fregene ormai si può definire il mare di Roma e nessuno vuole rinunciare a un bel piatto di pesce ed una passeggiata sulla spiaggia».

Pochi i posto liberi anche nelle aree verdi: la maggior parte ha scelto la pineta di Castelfusano ma non sono stati in pochi a puntare sulle oasi naturali di Fiumicino e Maccarese. Ennesimo banco di prova per l'estate 2009 anche per le forze dell'ordine schierate in massa nei punti nevralgici della città, come via del Mare e i lungomare di Ostia e Fiumicino, per garantire a tutti festività sicure e senza problemi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Clochard accoltella poliziotto: paura in via Appia Nuova

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Opinioni