cerca

Traffico, grandi opere al via

Traffico, grandi opere al via

traffico

Emergenza traffico, non solo vigili, nuovi semafori «spara multe» o controllo sulle corsie preferenziali. Ma anche riqualificazione e creazione di nuove strade. Ecco allora che dal cassetto dell'assessorato ai Lavori publici, guidato da Fabrizio Ghera, vengono ripresi importanti progetti fermi dal 2007, per nuove infrastrutture viarie come la realizzazione di svincoli, ponti, viadotti e allargamento delle strade di grande comunicazione. L'amministrazione capitolina ha infatti sbloccato una serie di progetti per un totale di oltre 40 milioni di euro e che verranno avviati già nelle prossime settimane.

Nel particolare: viabilità collaterale alla via Tiburtina con la realizzazione del nuovo tratto stradale che collega via Tor Cervara a via Tivoli, per un importo complessivo di 5,5 milioni di euro e che rientra nel progetto ben più ampio del raddoppio della Tiburtina per un investimento complessivo di 90 milioni di euro; il cavalcaferrovia Ostiense, opera attesa da tempo e che consiste nella realizzazione di un ponte tra la circonvallazione Ostiense e la via Ostiense, per un costo di 15 milioni 340 mila euro; la Prenestina bis, che consentirà una viabilità alternativa alla Prenestina, aiutando così la decongestione del traffico nel quadrante est della città, per un importo di 9 milioni 777 mila euro; via di Casa Calda, dove è previsto un intervento finalizzato alla messa in sicurezza dell'intero tratto stradale compreso da via Tor Tre Teste a via Belon e da via Belon a via Walter Tobagi per 2,1 milioni di euro; via Gioele Solari, dove verrà realizzata una nuova strada in prosecuzione di via Solari fino all'innesto con via Ildebrando della Giovanna, per un costo totale di 3 milioni 850 mila euro; via Prato Cornelio, dove si interverrà sulla messa in sicurezza e la riqualificazione del tratto stradale da via di Acilia a via Arnaldo Zocchi per novecentomila euro; via di Massa San Giuliano con la messa in sicurezza e la riqualificazione dell'intero tratto stradale compreso tra via Torrimparte e via Polense per 3,5 milioni di euro.

«Abbiamo compiuto un lavoro incessante in questi ultimi mesi per far ripartire quei progetti strategici bloccati per problemi burocratici - spiega Ghera - un'ulteriore conferma dell'esigenza di modernizzare la burocrazia nei lavori pubblici da una parte, e della ferma volontà dell'amministrazione di far ripartire l'intero settore dell'edilizia stradale, rimasto fermo sia per le vicende Romeo sia per la crisi economica internazionale. Oltre a queste importanti e strategiche infrastrutture, in bilancio abbiamo già finanziato altre grandi opere per modernizzare la viabilità capitolina e far fronte in modo concreto all'emergenza traffico. Mi riferisco, ad esempio, al sottopasso della Colombo, allo svincolo degli Oceani, al ponte della Scafa, all'allargamento della via Boccea, tutte opere che potranno andare in appalto entro la fine dell'anno».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni