cerca

Per i gatti «terremotati» mobilitate tante associazioni

Simobilitano le associazioni animaliste della capitale: donazioni di cibo, materiali di prima necessità e adozioni. La situazione è drammatica. I volontari sono invitati ad intervenire, con aiuti di ogni genere, perché soccorrere le povere bestiole è molto difficile. Intanto, il grande cuore dei romani ha già partecipato con piccole donazioni per un totyale di mille euro e che ieri sera ha inviato il primo tir di aiuti. Il 2° tir partirà mercoledì prossimo e il 3° sabato 18 aprile. Gianluca Miani, presidente di Gattizia, spiega la situazione degli animali abruzzesi: «Gli aiuti per salvare le povere bestie sono difficil. Occorre comunque muoversi al più presto per tirare fuori anche cani e gatti, che stanno morendo di fame e di sete. Miagolii e guaiti sono strazianti. Abbiamo bisogno del sostegno di tutti. Gattizia si è coordinata con altre associazioni, come "Amici di Fido" e "Anpa'". L'associazione animalista Arca-colonie feline romane la prossima settimana invierà volontari a recuperare i gatti superstiti da dare in adozione. «Aiutateci con le adozioni- dice la presidente Matilde Talli. Quelle povere bestie sono traumatizzate». Per aiutare con donazioni: associazione Gattizia (info: 338.2019442); per adozioni: associazione Arca (info segreteria: 06.5756085).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo