cerca

Possibile acquisizione dei siti militari Il primo potrebbe essere Forte Boccea

Aquesto proposito, ritengo che il Comune di Roma dovrebbe verificare la possibilità di acquisire anche gli altri forti militari per destinarli a scopi istituzionali più confacenti alle esigenze del territorio». Così, il presidente della commissione capitolina al Bilancio, Federico Guidi (Pdl), sull'ipotesi dell'acquisizione da parte del Campidoglio di Forte Boccea, spesso al centro di polemiche su ristrutturazioni, occupazioni e gestione del plesso monumentale. «Penso infatti, e solo per rimanere nel quadrante nord della città - continua Guidi - che Forte Boccea, Forte Trionfale, Forte Monte Mario così come le caserme di viale delle Milizie, potrebbero essere destinate ad ospitare sedi e attività comunali, essendo ovviamente cessate le esigenze militari che all'inizio del secolo scorso ne richiesero la costruzione. Ritengo sia, dunque, opportuno l'avvio di una verifica da parte del Comune di Roma e dei Municipi interessati al fine di valutare l'opportunità di richiedere l'acquisizione al patrimonio comunale di queste strutture che, oltre a far risparmiare all'amministrazione risorse per eventuali nuove realizzazioni o per l'affitto dei locali, permetterebbero di migliorare i servizi pubblici alla cittadinanza».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie