cerca

Se la Pisana fa una legge per 126 persone

Perchéno? Ieri, infatti, la Pisana ha dato il via libera, col voto di tutti tranne Rifondazione Comunista, alla legge sulla perequazione, che riguarda 126 dipendenti regionali. La questione viene da lontano: la perequazione è nata e cresciuta con gli ex presidenti Badaloni e Storace. Serviva a far diventare dirigenti quei lavoratori che, pur senza i requisiti richiesti, avevano tuttavia acquisito sul campo una competenza particolare. Una norma che negli anni è diventata la porta d'accesso agli stipendi d'oro per tutta una serie di boiardi della politica. Tanti di questi, poi, sono andati in pensione o hanno sfruttato incentivi all'esodo. Nel 2008 il Tar ha messo la parola fine, bocciando la norma. Una decisione che avrebbe retrocesso ai livelli inferiori le ultime 126 persone perequate rimaste in servizio. Così la Pisana ha deciso di intervenire. Il provvedimento approvato ieri mantiene lo status quo per i magnifici 126 (in partenza, nel 2001, erano 771 dipendenti, di cui 474 dirigenti). Speriamo che ora sia finita. È davvero impossibile pensare che i dirigenti del Lazio siano scelti semplicemente per merito?

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo
Il camion dell'Atac blocca il tram.  I passeggeri lo spostano a spinta

Opinioni