cerca

Fiumicino, sequestrate 5 auto Ncc

ValeriaCostantini FIUMICINO Duecento vetture controllate, 92 multe elevate e 25 mezzi sequestrati. Sono i numeri record delle attività di monitoraggio su taxi e Ncc portati avanti, dalla metà del mese di marzo ad oggi, presso l'aeroporto di Fiumicino dal Gruppo Pronto Intervento Traffico della Polizia Municipale di Roma. Una pressione continua, esercitata dagli uomini guidati dal comandante Carlo Buttarelli, per ripristinare la legalità nel mondo che ruota intorno agli scali romani. L'ultimo blitz, a sorpresa naturalmente, ha portato all'accertamento di 27 violazioni e al sequestro di 5 autovetture pubbliche per il servizio di noleggio con conducente, che vanno a sommarsi a un bilancio più che positivo. «Il duro lavoro di queste settimane – spiega Buttarelli – ha finalmente ripagato, perché proprio durante quest'operazione, siamo stati accolti da veri applausi dagli operatori onesti. Il resoconto degli interventi già parla da solo: in soli tre blitz quasi 200 mezzi passati ai controlli e quasi 100 sanzioni elevate a carico di tassisti e noleggiatori. Ovviamente, il nostro impegno non verrà meno: proseguiremo anche nelle prossime settimane con monitoraggi a sorpresa sia nei giorni feriali sia nei fine settimana. Gli uomini stanno facendo un ottimo lavoro che, vorrei sottolineare, li occupa per tutta una giornata tra i vari moli del Leonardo Da Vinci». Un monitoraggio la cui strategia di attuazione ha dato i suoi frutti: prima avviene il sopralluogo, rigorosamente in borghese, poi l'individuazione dei possibili target fuori legge, poi scatta l'accerchiamento vero e proprio. Alcuni operatori sono stati colti in flagrante dai vigili, mentre procacciavano clienti in zone dove è proibito farlo. È stato denunciato anche un 40enne romano sorpreso dagli agenti mentre esercitava attività di noleggiatore in modo del tutto abusivo senza alcun titolo, a cui è stata anche sequestrata una fiammante Mercedes, con la quale aveva trasportato da Roma a Fiumicino tre ignari turisti americani. Sono state anche accertate, a carico dei tassisti e dei noleggiatori, gravissime violazioni del codice della strada, che vanno dalla mancanza di documenti di circolazione all'omessa revisione annuale, dalla circolazione con patente o certificato di abilitazione professionale scaduti, alla circolazione con veicolo con caratteristiche o dispositivi alterati o non funzionanti, o per allestimenti non completi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni