cerca

Via Sannio, presto nuovo mercato

{{IMG_SX}}Nato nel dopoguerra, il mercato di via Sannio, in oltre mezzo secolo di vita, ha ricevuto ben poche attenzioni. Per capirlo basta guardarlo. Vecchi banchi, bandoni di latta a delimitare e a coprire l'area dedicata alla vendita di capi d'abbigliamento, anche o soprattutto usato. Un pezzo della tradizione romana riportato anche nelle guide turistiche ma che da anni chiede una riqualificazione che garantisca ad operatori e clienti igiene e sicurezza. Dopo tante richieste da parte del presidente del mercato, Biagio Curatella, in rappresentanza dei 300 operatori di via Sannio, l'assessore capitolino al Commercio, Davide Bordoni, risponde con l'avvio di un tavolo di confronto per un progetto di riqualificazione e dunque rilancio dello storico mercato.

«La situazione di via Sannio è diventata insostenibile - commenta Bordoni - per questo in bilancio abbiamo inserito i due milioni di euro previsti da Roma Capitale per la riqualificazione del plateatico. Occorre dotare, e in tempi brevi, quel mercato delle norme di sicurezza e valutare un progetto che sappia tutelare anche quell'area, particolarmente delicata in termini storici e archeologici». La bonifica dei giardini adiacenti al mercato, ridotti praticamente a discarica e dove sono stati trovati anche insediamenti abusivi, è partita giovedì scorso, mentre per il mercato occorrerà aspettare ancora. Ma non molto.

«Stiamo già lavorando per la riqualificazione di via Sannio - precisa l'assessore capitolino al Commercio - e il nostro obiettivo è quello di arrivare al progetto definitivo e all'indizione della gara d'appalto per i lavori di ristrutturazione entro la fine di quest'anno». Se i tempi verranno rispettati, entro il 2010 il mercato di via Sannio potrebbe già sfoggiare il nuovo look e tornare così a quel decoro e quel fascino che lo hanno reso famoso in tutto il mondo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo