cerca

Anziana uccisa sulle strisce

Fermata la donna al volante: era sotto effetto di tranquillanti

Èun'altra tragedia causata dalla guida sotto l'effetto di sostanze che alterano le condizioni psicofisiche. È accaduto ieri sera in via Casetta Mattei. Il corpo della poveretta, Santa Ciucciu, 65 anni, residente in zona, è stato sbalzato sul lato opposto della carreggiata. La Citroen, condotta da A.C., 35 anni, conosciuta come tossicodipendente e con precedenti penali per rapina e spaccio, si è ribaltata mettendosi di taglio, su un fianco, stringendo al muro una Mercedes. In serata la ragazza è stata sottoposta a fermo: sono stati i suoi precedenti penali a pesare nella valutazione da parte degli inquirenti della Procura romana. La decisione infatti è stata presa due ore dopo l'incidente, a seguito dei test tossicologici che sono stati effettuati all'ospedale San Camillo. La donna si è rifiutata di sottoporsi all'esame del sangue, prelievo invasivo, per accertare l'eventuale presenza di droghe, ma non ha potuto opporsi a quello delle urine. Inoltre, a bordo della sua vettura i vigili urbani del XV Gruppo hanno trovato una siringa e una fiala di acqua distillata, l'occorrente di solito per preparare una dose di eroina. Sul luogo dell'incidente sono giunti anche i vigili del fuoco che hanno rimesso in sicurezza la macchina, oltre a pattuglie della polizia municipale e dei carabinieri. Al Portuense, i bus delle linee 775, 785 e 786 sono deviati dal loro consueto percorso e non sono transitati in via di Casetta Mattei. La strada è rimasta chiusa al traffico tra via Portuense e via Poggio Verde. Quello di ieri è l'ennesimo incidente stradale mortale della settimana. L'altro ieri una suora, Rosa Salvato di 65 anni, è stata travolta e uccisa da un bus dell'Atac, all'Aurelio. Giovedì uno scooterista è morto decapitato sul Gra. Lunedì in via Isacco Newton, al Portuense, sono morte due persone a causa di una vettura guidata da persona risultata positiva a droga e alcol: all'uscita di una rampa il conducente ha perso il controllo dell'auto volata oltre lo spartitraffico, passando tra due alberi e centrando una Smart e una Panda nell'altra corsia, che viaggiavano in direzione Colli Portuensi. Morti i due occupanti della Panda, miracolato il ragazzo alla guida della Smart. Ogni volta che le forze dell'ordine controllano la viabilità trovano qualcuno che si è messo al volante dopo aver bevuto troppo o aver assunto droghe. L'altro ieri lungo le vie Salaria, Ostiense, Nomentana, Marco Polo e lungotevere Aventino la polizia ha controllato 164 persone e 95 veicoli. Oltre alle 12 multe elevate, è stata ritirata una patente per guida in stato di ebbrezza e il conducente del veicolo è stato denunciato. Fab. Dic.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo