cerca

Scontro sull'ordine del giorno «fuorilegge»

Ealla fine lo scoglio è stato superato. Motivo del contendere la non ammissione di uno dei circa 20 ordini del giorno dell'opposizione. La comunicazione da parte del vice presidente dell'aula, Samuele Piccolo della non ammissione di un odg ha scatenato le ire di Marroni: «Citare un odg come "fuorilegge" è inammissibile», ha urlato contro Piccolo. «Non ho detto che è "fuorilegge" - ha replicato Piccolo - ma che non è stato ammesso per "violazione di legge"». Dopo l'impasse la discussione è ripartita proprio dall'odg causa dello scontro, che è stato votato e bocciato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...". L'intervista a Immobile

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo

Opinioni