cerca

«Anche chi investe un cane deve fermarsi»

TonyMorabito, il papà della ragazza investita davanti alla Sinagoga, ancora in coma, commenta così la notizia della denuncia del pirata della strada identificato dai vigili. «È sempre così: prima negano, poi messi alle strette ammettono piangendo, ma non deve essere consentito che se la cavino: ai magistrati vengano dati i mezzi per correggere questa stortura». G. M. C.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...". L'intervista a Immobile

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo

Opinioni