cerca

Marrazzo e Storace gemelli diversi

Su cosa? Sui mutui. Sulla necessità di rendere più semplice l'acquisto della prima casa. L'intesa tra i due rivali alla guida del Lazio vale ancora di più perché è stata spontanea, senza alcuna trattativa. Marrazzo è andato dal presidente Berlusconi e gli ha detto: «Ma prima di pensare alle cubature non sarebbe meglio pensare a chi non riesce a pagare i mutui o gli affitti?». Certo, ha precisato il numero uno del Lazio, «Berlusconi ha una grandissima dote: ascolta il Paese e gli sa parlare, ma la politica deve guidare al futuro oltre la crisi».

Dunque concentriamoci sui mutui. Proprio quello che pochi giorni fa ha messo nero su bianco in Consiglio comunale il leader de La Destra Storace, che ha presentato una delibera per dare vita al mutuo sociale: un finanziamento garantito dal Comune che permette di acquistare un'abitazione versando ogni mese il venti per cento del proprio stipendio. Dunque sulle case (e sulle fasce deboli) anche Marrazzo e Storace vanno a braccetto. Non sarà che cercano un tetto (politico) tutti e due?

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda