cerca

Asl RmE: è falso l'aumento di tumori nella Valle del Sacco

Èquanto si legge in una nota del dipartimento di epidemiologia della Asl RmE. Per queste ragioni il dipartimento di epidemiologia esporrà alla magistratura i fatti «affinchè si verifichi se ci siano gli estremi del reato di procurato allarme». Oggi il dipartimento sarà quindi in procura per una denuncia di procurato allarme. «La giunta regionale - si legge nel comunicato dell'Asl RmE - ha reso noto da tempo i risultati del progetto "Salute della popolazione nell'area della Valle del Sacco", condotto dalla struttura regionale di riferimento per l'epidemiologia (dipartimento di epidemiologia della Asl RmE) con la collaborazione delle Asl RmG e di Frosinone e dell'Istituto Superiore di Sanità». Infine l'Asl RmE ha precisato che «non esiste alcuna relazione» tra l'impatto ambientale del termovalorizzatore di Colleferro e l'inquinamento chimico ambientale della Valle del Sacco».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...". L'intervista a Immobile

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo

Opinioni