cerca

Consiglio comunale, ritorna l'Udc

L'addioal Pd è stato presentato dal coordinatore regionale Luciano Ciocchetti e, addirittura, dal presidente Casini. Un segnale forte per un partito che, «dopo un anno durissimo» come ammette Ciocchetti, torna sulla prima linea dell'amministrazione capitolina. Un peso diverso per uno scenario che si chiarirà dopo le Europee, quando probabilmente altri consiglieri Pd aderiranno al «neo» gruppo dell'Udc. Ancora presto per delineare un'indispensabile alleanza per le regionali del 2010. Ovvio però che l'obiettivo è quello. E raggiungerlo con un peso politico in aula Giulio Cesare, magari allargando il gruppo a quattro consiglieri, significa cambiare la trattativa politica. All'orizzonte una sempre più probabile alleanza con il Pdl. Il messaggio ad Alemanno è chiaro. «Faremo un'opposizione costruttiva - ha confermato Casini sulla politica da attuare in Comune - Non faremo sconti a nessuno ma, se serve, daremo una mano». Altrettanto chiaro il messaggio di Ciocchetti su Marrazzo: «Siamo all'opposizione da oltre 4 anni. Alcune scelte sono state sbagliate, come quella sulla sanità. Sono tre anni e mezzo poi che chiediamo una riforma strutturale che Marrazzo non ha avuto il coraggio di fare». L'ago della bilancia, insomma, pende più a destra. Sus. Nov.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente

Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo
Sony lancia il cane robot intelligente: si chiama Aibo