cerca

Soprusi sui figli della compagna romena. Nei guai 57enne

Dopoanni di soprusi, sofferenze, umiliazioni e privazioni di ogni tipo, due fratelli romeni hanno trovato il coraggio di denunciare il loro aguzzino. I due ragazzi sono riusciti a tirar fuori le parole per raccontare la loro triste storia alla Polizia grazie agli incontri che, su delega dell'Autorità giudiziaria, sono stati organizzati in ambito scolastico da parte degli investigatori della Squadra Mobile in collaborazione con i docenti e con alcune psicologhe della Polizia di Stato. Proprio tali incontri hanno consentito agli investigatori di diventare un punto di riferimento per i ragazzi che, successivamente ascoltati con modalità protetta, hanno denunciato episodi di gravi abusi familiari e, in particolare la ragazza, anche di violenza sessuale. Gli indizi raccolti hanno consentito al pubblico ministero di richiedere ed ottenere dal giudice per le Indagini preliminari un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di B.D., romano di anni 57, nullafacente, pregiudicato per minacce, compagno della madre delle due vittime, che l'altro ieri pomeriggio è stato pertanto arrestato e condotto presso la casa circondariale di Regina Coeli.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Clochard accoltella poliziotto: paura in via Appia Nuova

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Opinioni