cerca

Polizia a cavallo nei parchi capitolini

Polizia a cavallo nei parchi capitolini

Poliziotti a cavallo

Quindici cavalieri del reparto specializzato della Polizia penitenziaria, dieci cavalli ospitati gratuitamente, insieme agli uffici preposti, dall'ippodromo delle Capannelle, penderanno servizio già da lunedì prossimo per la vigilanza all'interno dei parchi della Caffarella, degli Acquedotti e di Castelfusano. L'accordo, di durata biennale, con il Campidoglio è stato siglato ieri dall'assessore all'Ambiente, Fabio De Lillo e dal vice capo vicario del dipartimento dell'amministrazione penitenziaria del ministero della Giustizia, Emilio Di Somma. Presente, tra gli altri, il generale Mario Mori, responsabile dell'ufficio extradipartimentale per la sicurezza urbana, la direttrice del parco dell'Appia Antica, Alma Rossi e l'assessore all'Ambiente del X Municipio, Massimo Perifano.

«È un accordo particolarmente importante, che farà da modello per gli altri parchi della Capitale, che vorrei ricordare è composta da aree verdi per il 67% del suo territorio - ha spiegato De Lillo - il prezioso contributo della Polizia penitenziaria è a costo zero per l'amministrazione, grazie anche alla disponibilità della direzione dell'ippodromo di Capannelle che metterà a disposizione box e uffici per gli agenti. Inoltre, grazie anche a questo accordo la Polizia penitenziaria avvierà un progetto pilota sul riutilizzo dei detenuti per la riqualificazione di un immobile all'interno della Pineta di Castelfusano che verrà poi utilizzato come base strategica per la vigilanza della pineta».

Un nuovo accordo dunque, all'interno di quel patto per Roma sicura che prevede una diversa collaborazione tra istituzioni e forze dell'ordine. «A giorni - continua De Lillo - sigleremo un accordo simile con la Guardia forestale per Villa Pamphili. L'obiettivo è di estendere questo modello che prevede l'impiego di forze dell'ordine a cavallo per la vigilanza di tutti i parchi capitolini, mentre il monitoraggio dell'ambiente per prevenire degrado o incendi potrà essere svolto anche da volontari come ad esempio quelli della protezione civile». Per quanto riguarda il servizio della Polizia penitenziaria, verrà assicurato durante l'orario di apertura dei parchi nei vari periodi stagionali dell'anno.

La scelta della «base» dell'ippodromo di Capannelle è strategica per il controllo del parco degli Acquedotti, che «attraversa» proprio via delle Capannelle, della Caffarella e la zona dell'Appia Antica a ridosso del grande raccordo anulare, a confine con il Comune di Ciampino «dove non sono rari lo spaccio e la prostituzione», denuncia la direttrice del Parco dell'Appia Antica che ricorda come in quattro anni «dal 2004 al 2008 - precisa Alma Rossi - ci sono stati all'interno del parco dell'Appia Antica 169 interventi di sgombero. Occorre ora andare avanti con il protocollo del Comune per il piano di recupero e per la gestione del parco della Caffarella». Presente alla conferenza anche il delegato allo Sport, Alessandro Cochi «con il quale - annuncia De Lillo - stiamo lavorando per tante iniziative sportive proprio all'interno dei parchi che devono essere sempre più palestre a cielo aperto».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano volo [VIDEO]

Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari
Il crollo in diretta: ecco il video della voragine sull'Appia