cerca

È nato «Anzio», dromedario bianco come nelle favole

Perla gioia dei bambini di Ardea, il piccolo dromedario dal pelo color bianco, a cui è stato dato il nome di Anzio (perché nato ad Anzio qualche giorno fa), sarà al centro degli spettacoli del «Circo di Spagna», che sosterrà nella cittadina del litorale fino a domenica prossima. Cammello o dromedario per i piccoli non fa nessuna differenza. Per loro sono sempre dei simpaticissimi animali, che con la loro andatura un po' dinoccolata, sono sempre i primi ad essere ammirati dagli spettatori, quando sfilano lungo le strade delle città. La differenza in questo caso la fa il colore del manto, in questo caso di bianco, che sta suscitando curiosità e tanta simpatia da parte dei visitatori. Il cucciolo di dromedario bianco è una rarità in assoluto, in quanto fino ad oggi si era sentito parlare solo di un cammello nato nel deserto del Gobi e che aveva il pelo di colore bianco. La storia raccontata con un documentario di Luigi Falorni dal titolo La Storia del Cammello che piange, descrive la favola di una famiglia di pastori nomadi che assiste alla nascita dei cuccioli delle loro cammelle. Uno dei piccoli fatica a venire alla luce, ma la famiglia fa di tutto per aiutarlo a nascere. Il cucciolo è un raro cammello albino. La madre, al suo primo parto, forse traumatizzata dalle difficoltà affrontate, non ne vuole sapere del suo cucciolo e rifiuta di dargli il latte e di prestargli le cure materne. Invece, l'amore e la tradizione dei pastori fanno sì che l'animale venga accettato dalla madre. Intanto il proprietario del Circo di Spagna, Sergio Casu, ha reso noto che resteranno ad Ardea fino a domenica prossima. «È una rarità in assoluto - ha sottolineato Casu - in quanto il cucciolo di dromedario è nato in cattività, all'interno della nostra struttura circense. In questa settimana, prevedo di incontrare il sindaco di Ardea, Carlo Eufemi, che è anche preside della Scuola Media Virgilio, con il quale si potrebbe decidere l'organizzazione di uno spettacolo dedicato agli alunni delle scuole. Sarà l'occasione per assistere ad uno spettacolo circense e poi ammirare da vicino il nostro cucciolo di dromedario, che sta diventando una vera celebrità».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...". L'intervista a Immobile

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo

Opinioni