cerca

La sai l'ultima?

Radical chic in fila per salire sui barconi

La nuova moda dei vip di sinistra: "Andiamo sulle navi Ong". Lo scrittore Veronesi lancia l'idea e invita Saviano & co. Salvini: "Buon viaggio"

Radical chic in fila per salire sui barconi

Tutti a bordo, iniziano le «vacanze intelligenti». Nell'epoca del ritrovato impegno engagé, di una coscienza civile di nuovo fulgida come lo è sempre stato il conto in banca di lorsignori, ecco che agosto dev'essere all'altezza della missione pop progressista.

Tutti a bordo, sì, su una nave Ong. La trovata è di Sandro Veronesi, scrittore, tra gli aderenti all'appello anti Salvini del Rolling Stone, che ieri, sul Corriere della Sera, ha scritto una lettera aperta a Roberto Saviano. Dopo un' introduzione che è una litania contro i codici verbali del ministro dell' Interno, viene al punto: «Ora che la mistificazione ha superato, in termini di consenso popolare, la corretta informazione, mi chiedo se non sia il caso di rompere gli indugi e metterci direttamente il corpo (...) E ti dico che "metterci il corpo" per me ha un significato solo: significa andare laggiù - continua Veronesi - dove lo scempio ha luogo, e starci, col proprio ingombro, le proprie necessità vitali, la propria resistenza, lì». 

E lì arriva la «chiamata» alla mobilitazione: «pensi che i corpi più importanti del nostro Paese - cioè quelli più valorosi, più ammirati, più amati, più belli, più dotati, più preziosi, più popolari, più desiderati- siano tutti impossibilitati a unirsi a me e a te, nell'occupare quei posti?...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie